Pensieri in Libertà di un Ottuagenario

di Nino Chiocchio

Raccolta di pensieri e riflessioni di Nino Chiocchio, ricercatore e scrittore di storia cocullese.

Leggi Presentazione

#35 - 14/04/2021
Cocullo - Esercizi commerciali

Cocullo - Esercizi commerciali

Scrivevo nella 1.a puntata (dal titolo "A presto il decollo") che “a causa dell’eccessiva industrializzazione (pur necessaria se meno spregiudicata e ponderata) del mondo, una non tanto leggera sterzata della politica economica a favore dell’agricoltura (in senso lato: colture, pastorizia, allevamento) e dell’artigianato non guasterebbe. Soprattutto nei piccoli centri di montagna, privati delle lo [continua...]

#34 - 06/04/2021

Rottamazione
(una pagina di Storia recente come l’ho assimilata io)

Il verbo “rottamare” usato nel linguaggio politico è un brutto e improprio neologismo poiché comunemente evoca un’automobile rotta che va distrutta e poi …può risorgere con il ferro fuso (ecco l’improprietà: la metafora ci dice che il ferro vecchio è tornato a galla nella palude).
Ora quel verbo sta per entrare abusivamente nel vocabolario pure con quel significato. E si rottama tutto quel [continua...]

#33 - 30/03/2021
A presto il decollo<br />
(Per i modernisti indolenti)

A presto il decollo
(Per i modernisti indolenti)

Nel primo e nel secondo dopoguerra il Comune ha subito un impressionante calo demografico. Ora il colpo di grazia l’ha avuto dall’eccessivo ampliamento della rete autostradale aggravato dall’impulso dato all’industria automobilistica e a quella della rete “ferroviaria veloce” che ha relegato nella cornice di un quadro paesistico le piccole stazioni. A causa dell’eccessiva industrializzazione (pur [continua...]

#32 - 23/03/2021

Ospitalità

Quando ero piccolo i Comitati della festa di San Domenico invitavano concerti bandistici famosi (i complessi romani dei Carabinieri e della Marina, quelli di Taranto, Lanciano, Andria, Acquaviva delle Fonti, Foggia ecc.) e gli amministratori provvedevano a cercare e trovare famiglie disposte a ospitare singoli musici alle ore dei pasti: era una gioia parlare con i flautisti che alternavano i bocco [continua...]

#31 - 16/03/2021

Sono Italiano?
(I pagliacci di Leoncavallo, corna a parte)

Fui e sono cittadino a tutti gli effetti, lo fui ed ora non lo sono più, eccetto che per la residenza, per il rispetto dei doveri (questo occupa il primo posto nel mio bagaglio educativo), per il pagamento regolare delle tasse e tutto il resto. In Italia, che è beffeggiata dagli Arabi e dai Congolesi, esistono giornali che talora dileggiano le “repubblichette” dell’America centrale per la loro ins [continua...]

| Articoli 1-5 di 35 | ► Meno Recenti | ► Fine |
Condividi il blog: Pensieri in Libertà di un Ottuagenario
Condividi su Facebook

Condividi su Twitter

Condividi via e-Mail

Condividi via WhatsApp