Pensieri in Libertà di un Ottuagenario

di Nino Chiocchio

Raccolta di pensieri e riflessioni di Nino Chiocchio, ricercatore e scrittore di storia cocullese.

Leggi Presentazione

#68 - 30/11/2021

La vendetta e l'astuzia di Frate Cipolla

Il tempo di Boccaccio forse fu uno dei momenti in cui la ricerca e il traffico delle reliquie (Vedi nota 1, in fondo al testo) raggiunse il fulcro, specialmente per l’abitudine che avevano molti crociati o molti fedeli abbienti di riportare reperti della Terrasanta e quindi reliquie di santi o di luoghi santi.

Onde stabilire un rapporto fra questa novella e le rappresentazioni [continua...]

#67 - 23/11/2021
Simboli

Simboli

La chiesa intitolata alla “Madonna delle grazie” è monumento nazionale ed a me (è inutile scriverlo) è sempre piaciuta: fu costruita su una chiesetta precedente nel XIII/XIV secolo: lo stile del tardo romanico abruzzese purtroppo è “mascherato” da una specie di pasticciato “composito” provocato dai continui accomodi seguiti, anche maldestramente (v. la preziosa lunetta del portale), ai vari sismi. [continua...]

PhotoGalleria Fotografica (2 foto)
#66 - 16/11/2021

Le tigri di Mompracem

Cari bambini, innanzitutto perdonatemi se non propongo (porgo) un discorso accessibile (facilmente chiaro) a voi: non sono un maestro. Avrei voluto rivolgermi anche a voi con una paginetta di avventure che non si limitasse (non parlasse di più) all’esaltazione (glorificazione) dell’eroe-protagonista (il principale personaggio di uno scritto o altro), il quale affronta (va incontro) spavaldamente i [continua...]

#65 - 09/11/2021

Addio monti

Provo tanta nostalgia per il paesaggio del paese natio così come lo vidi quando ero piccolo. E non credo ch’io sia o sia stato il solo.
Allora, quando partì Domenico perché chiamato alle armi (Prima Guerra Mondiale) doveva essere ancora più bello: il rio Pezzana aveva più le dimensioni e il volume di un piccolo fiume sebbene, specialmente a monte, avesse più il carattere di un grosso torrent [continua...]

#64 - 02/11/2021

Chichibio e Don Giocondo

La dimensione cocullese odierna si è totalmente capovolta rispetto al mondo di Corrado e di Chichibio. Il lettore avrà già capito che non tornerò a descrivere l’ambiente e l’atmosfera di “quel” tempo, considerato che don Giocondo e don Gastone sono vissuti appena quattro generazioni addietro. In precedenza avevo solo accennato alla vivacità degli abitanti a proposito delle comari alla finestra, ma [continua...]

| Articoli 1-5 di 68 | ► Meno Recenti | ► Fine |
Condividi il blog: Pensieri in Libertà di un Ottuagenario
Condividi su Facebook

Condividi su Twitter

Condividi via e-Mail

Condividi via WhatsApp