Storia in cronaca dei paesi della Valle del Sagittario dal 1986 al 1987

di Roberto Grossi

| #72 ◄ | Articolo #73 | ► #74 | Elenco (75) |
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi via eMail Condividi via WhatsApp
#73 - 15/04/2020
Autore: Roberto Grossi
Giornata europea dell’ambiente sulle rive del lago di Scanno<br />
Raccolti 90 sacchi di rifiuti<br />
(12/05/1987)

Giornata europea dell’ambiente sulle rive del lago di Scanno
Raccolti 90 sacchi di rifiuti
(12/05/1987)

SCANNO - Nessuno avrebbe mai immaginato di raccogliere più di 90 sacchi di rifiuti intorno alle rive del lago di Scanno. Per le numerose persone che hanno par tecipato alla «Giornata europea dell'ambiente» organizzata dal partito socialista italiano, dalla Lipu, dal Cai e dalla cooperativa «Centauria», che prevedeva la ripulitura della rive del lago e del fiume Tasso, è stata un'amara sorpresa.
Hanno trovato di tutto: bidoni, bombole di gas vuote, rottami di diversi, elettrodomestici, buste di plastica, lattine varie, scarpe vecchie, passeggini per bambini, materassi. Il tutto buttato fra le pietre, al di sotto della strada circumlacuale. Il fiume Tasso, immissario del lago, secondo il segretario del Psi, Guido Nannarone, che ha partecipato alla pulitura, è ridotto ad una discarica pubblica. Le due rive, soprattutto quelle che costeggiano i prati, dove si riversano i gitanti della domenica, sono un deposito di oggetti tra i piu svariati e impensati. E poi emana un cattivo odore perchè le sue acque ricevono gli scarichi fognanti di Scanno, che arrivano al lago, appena dopo un chilometro di tragitto. La manifestazione secondo gli organizzatori, e stata indetta esclusivamente per spronare gli amministratori dei due paesi rivieraschi, Scanno e Villalago, a porre in atto tutti i mezzi e le strateglie possibili per tenere pulite le rive e per la risoluzione del problema dell'inquinamento delle acque, dovute esclusivamente agli scarichi dei liquami urbani.
Nonostante la buona vo volontà di tutti i partecipanti, si è riusciti a pulire di una grande quantità di rifiuti solo una parte delle rive del la go. Si spera che il rimanente lavoro venga portato a termine dai due comuni che sono responsabili della tutela del patrimonio naturale.

dal Quotidiano "il Centro" del 12 Maggio 1987

| #72 ◄ | Articolo #73 | ► #74 | Elenco (75) |
Condividi il blog: Storia in cronaca dei paesi della Valle del Sagittario dal 1986 al 1987
Condividi su Facebook

Condividi su Twitter

Condividi via e-Mail

Condividi via WhatsApp