Storia in cronaca dei paesi della Valle del Sagittario dal 1986 al 1987

di Roberto Grossi

| #9 ◄ | Articolo #10 | ► #11 | Elenco (75) |
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi via eMail Condividi via WhatsApp
#10 - 18/10/2019
Un masso si stacca dal Cardella e distrugge un auto<br />
(02/10/1986)

Un masso si stacca dal Cardella e distrugge un auto
(02/10/1986)

SCANNO - Vicino alla seggiovia, a pochi passi dal centro, un grosso macigno di 4 metri cubi è precipitato da 1300 metri, finendo su una Fiat 124 parcheggiata lungo la strada del Carapale. Il masso si è staccato dalla montagna Cardella ed è rotolato per 250 metri, troncando 6 grossi pini. La macchina, di Orazio Serafini, si è ribaltata mentre il macigno finiva la sua corsa nel piazzale antistante.
Per fortuna l’incidente è avvenuto di notte. Di giorno la zona è molto frequentata perché c’è un parco giochi. Il masso si è staccato perché corroso alla base. Non si può parlare di dissesto forestale perché la montagna Cardella ha una delle più belle pinete d’Abruzzo. In attesa degli accertamenti geologici, la strada è stata chiusa al traffico.

dal Quotidiano "il Centro" del 2 Ottobre 1986

| #9 ◄ | Articolo #10 | ► #11 | Elenco (75) |
Condividi il blog: Storia in cronaca dei paesi della Valle del Sagittario dal 1986 al 1987
Condividi su Facebook

Condividi su Twitter

Condividi via e-Mail

Condividi via WhatsApp